immagini di roma

contenuto della pagina
immagini di roma
  • il colosseo
  • la fontana di trevi
  • la cupola del pantheon
  • piazza del popolo
  • i musei vaticani

storia del colosseo

il colosseo , costruito dall'imperatore vespasiano nel 72 circa , e' paragonabile agli odierni stadi ,e poteva ospitare circa 70000 persone . ha una altezza di 57 metri ,e una circonferenza di 527 . il colosseo e' stato incluso nelle 7 nuove meraviglie del mondo , secondo un sondaggio promosso da un cineasta svizzero-canadese , al quale hanno partecipato circa 100milioni di persone. " Finche' esistera' il Colosseo, esistera' Roma; quando cadra' il Colosseo, cadra' anche Roma; ma quando cadra' Roma, anche il Mondo cadra "

l'anfiteatro flavio ,comunemente conosciuto comeil colosseo,è il più grande ed imponente edificio dell'impero romano,ed è anche il più famoso monumento romano .fu costruito per volere dell'imperatore vespasiano,ed inaugurato nell'ottanta avanti cristo da suo figlio tito.la cerimonia di inaugurazione fu opulenta ,durò cento giorni e furono impiegati migliaia di animali (cinquemila secondo lo storico seutonio).per la cerimonia di inaugurazione l'arena fu riempita di acqua,per uno dei più fantastici eventi tenuti nella storia romana : la naumachia ,reali battaglie navali che riproducevano grandi battaglie del passato. il colosseo è una delle più maestose delle antiche strutture del mondo: proviamo ad immaginarlo completamente bianco come quando è stato costruito,completamente ricoperto di splendide lastre di travertino,nella sua forma ellitica ,concepita per contenere il massimo numero di spettatorio possibile. composto di quattro piani,i primi tre avevano otto archi ciascuno; gli archi del secondo e del terzo piano erano addobbati con enormi statue. quello che vediamo ai giorni nostri è solo lo scheletro di quella che è stata la più grande arena del mondo antico .la maggioranza dei mattoni che componevano la cinta esteriore sono mancanti.nel medio evo,quando il colosseo non era più usato,fu trasformato in un enorme cava di marmo,fatta saccheggiare dai papi per costruire il palazzo bernini ,piazza venezia ed anche al basilica di san pietro. i buchi ancora visibili in molte colonne sono proprio i buchi fatti per estrarre il piombo e il ferro usati dai romani per i chiodi dentro i blocchi di marmo.
l'anfiteatro poteva tenere fine a settantamila spettatori .le file di posti erano inclinate in modo tale da permettere alla gente di ottenere una visuale perfetta da qualsiasi posto dell'arena.l'ingresso era gratuitoper tuttii cittadini romani,e di posto erano assegnati in base alla condizione sociale: i posti in alto erano per la gente comune,per le classi meno abbienti della società,e man mano che ci si avvicinava all'arena ,i posti venivano assegnati alle classi più importanti. dopo il sestosecolo ,con il declino dell'impero,il colosseo cadde in disuso ,e le sue mura ospitarono confraternite,ospedali ,eremiti e cimiteri.dal medio evo in avanti il colosseo è stata una delle meraviglie di roma e del mondo ,attraendo orde di visitatori. minacciato di demolizione dal papa sisto quinto ,fu dichiarato un sacro monumento dedicato alla passionedi cristo da benedetto quattordicesimo,come simbolo della sofferenza di tutti i martiri cristiani.da questo momento in poi fu protetto da ulteriori distruzioni e rovine,ed anzi i papi successivi lo hanno restaurato e consolidato.
dickens durante il suo viaggio in italia visito il colosseo,e scrisse che "vedere il fantasma della vecchia Roma aleggiare sui luoghi dove camminò la sua gente".

FORSE TI INTERESSA ANCHE ...
immagini di roma : il colosseo

roma immagini : colosseo

immagini e foto roma : il colosseo

la fontana ditrevi è larga quasi ventisei metri ed alta quasi venti metri,è la più grande fontana barocca di roma e si trova nel rione trevi. uno dei simboli di roma : costruita nel 700 ad opera dell'architetto nicolo' salvi ,la fontana di trevi e' forse la piu' celebre fontana al mondo . e' costantemente circondata da centinaia di turisti ,tanto che per goderne la vista in solitudine bisogna recarvisi in piena notte ,dei periodi dell'anno meno affollati. Il palazzo alle spalle della fontana è quello dei Duchi di Poli . e' usanza dei turisti lanciare una monetina nella fontana se si vuole garantito un ritorno a roma .si stima che ogni giorno vengano lanciati nella fontana circa tremila euro,che vengono raccolti durante la notte e servono a sovvenzionare i poveri. Secondo un sondaggio di TripAdvisor, una community di appassionati di viaggio, sarebbe il luogo piu’ romantico in Italia dove dirsi Ti amo. nell' aprile del 1959 , Marcello Mastroianni e Anita Ekberg , immersi nell'acqua della fontana di trevi ,sotto la direzione di federico fellini , danno vita ad una delle scene più memorabili della storia del cinema italiano e non. il film fu censurato in spagna ( da franco ) . in italia ,il giovane giulio andreotti provo' ,senza successo , a censurare' il film .

la fontana così come la conosciamo oggi è un ampliamento voluto da papa urbano ottavo ,che commissionò al bernini la costruzione e la progettazione.tuttavia,quando il papa morì il progetto venne accantonato.l'intenzione eraquella di ricostruire la fontana nell'altro lato della piazza ,in modo che il papa avrebbe potuto godere della sua vista.sebbene il progetto del bernini fu accantonato in favore del progetto di salvi (che tralaltro venen denunciato dal nuovo papa) ,che comunque sviluppo il progetto originale di bernini e del papa defunto,che era quello di narrare la storia dell'acqua vergine: il genero dell'imperatore augusto,agrippa,portò l'acqua corrente fino alpantheon ed alle relative terme ,grazie alla costruzione dell'acquedotto vergine.ilnome vergine fu dato dallo stesso agrippa in onore di una fanciulla (virgo in latino) che disse ai soldati che ne andavano in cerca l'ubicazione delle sorgenti. durante l'era barocca la competizione per la relizzazione di questa importante commissione fu furiosa,come del resto per tutte le altre opere di uncerto rilievo come edifici e scalinate.nel 1730 papa clemente settimo organizzò una gara ,in cui nicola salvi inizialmente perse il duello con alessandro galilei,ma a causa dell'ostracismo a roma per il fatto che un fiorentino aveva vinto,fu salvi ad avere la meglio.i lavori iniziarono nel 1732 e finirono trenta anni dopo,quando piero bracci depose il suo nettuno nella nicchia centrale. salvi morì nel 1751,col suo alvoro non ancora terminato.il lavoro fu protato a compimento da giuseppe pannini. nel 1998 la fontana fu rinnovata,la pietre furono pulite e la fontana fornita di pompe per il ricircolo dell'acqua.
fare il bagno nella fontana è proibito,e facendolo si deve pagare una multa di qualche centinaio di euro.

immagine della fontana di trevi a roma

immagini di roma : la fontana di trevi

immagine della fontana di trevi a roma

immagini di roma : fontana di trevi






FORSE TI INTERESSA ANCHE ...

home page immagini viaggi

immagini e storia di roma

immagini e storia di verona

immagini e storia di parma

immagini e foto della sardegna

  • massime latine

  • eretto nella zona del campo marzio,dove la leggenda vuole che romolo ascese al cielo,il pantheon è un tempio erettonel 27ac ,per volere del console agrippa. il tempio era dedicato ,così come mostra l'etimologia del nome ,a tutti gli dei che venivano adorati nelle varie zone dell'impero.dopo novanta anni dalla sua costruzione,adriano decise di restaurare il tempio-per circa dieci anni il tempio fu profondamente rinnovato,e fu inquesti anni che la cupola in calcestruzzo più grandi mai costruita ,vide la luce del cielo.l'imperatore adriano volle tenere vivo il ricordo di chi aveva iniziato i lavori ,e fece apporrela scritta,tuttora visibile "M.Agrippa L:F: Cos Tertium Fecit" – "Lo costruì Marco Agrippa, figlio di Lucio, console per la terza volta". dopo anni di disuso iltempio venne ceduto alpapa bonifacio quarto,che lo consacra tempio cristiano,rinominandolo "Sancta Maria ad Martyres" .fu la fortuna delpantheon,eforsesolo grazie aquesto fatto che ilpantheonè giunto fino ai nostri giorni in tutto il suo splendore,benchè sia stato vittima di saccheggi,uno dei quali a causato dall'imperatore costante secondo,che nel 663 dopo cristo fece rimuovere le tegole in bronzo che rivestivano il pronao,per portarlea costantinopoli.le tegole nongiunsero mai a destinazione,giacchè gli arabiu le rubarono durante il trasporto in mare. un'altro pesante saccheggio fu duvuto,circa mille anni dopo,al papa urbano VIII barberini ,che con il bronzo dei rivestimenti del portico fece costruire il baldacchino del bernini in san pietro e dei cannoni per castel sant'angelo,oltre ad altre ruberie per volere dello stesso papa,tanto che inq uegli anni venne coniato il detto popolare ' quello che non fecero i barbari lo fecero i barberini '.
    sempre in quegli anni il papa,nella sua clericalizzazione del tempio,fece costruire due campanili ,su prigetto del bernini,che deturpavano il progetto originale,tanto che verso la fine del diciannovesimo secolo vennero eliminati.
    i muri portanti in travertino sono larghi sei metri e mezzo.rispetto agli abbellimenti iniziali,in epoca moderna sono stati aggiunti degli arredi tipici delle chiese,inoltre dentro il pantheon si trovano le tombe di baldassarre peruzzi,taddeo zuccari ,raffaello e dei reali d'italia.

    con oltre 43 metri di diametro ,la cupola del pantheon e' la piu' grande mai costruita in muratura , ed e' l'unico edificio romano che ha resiistito indenne ai secoli . secondo molti studiosi il pantheon sarebbe una immagine delcosmopitagorico , dove le leggi della geometria , della fisica ,dell'astronomia e della musica si fondono . al suo interno ,durante particolari giorni dell'anno come solstizi ed equinozi , la luce e' protagonista di misteriosi effetti scenici .
    immagini di roma : la cupola del pantheon  immagini e foto di roma : il pantheon

    piazza del popolo è una piazza di forma ovale che si trova vicino a piazza di spagna.a catturare l'attenzione,non appena si giunge alla piazza,sono le due chiese gemelle :santa maria di montesano e santa maria dei miracoli,prigettate da carlo rainaldi per volere del papa alessandro settimo ,nel 1658,e realizzate in stile neoclassico. l'obelisco ,situato al centro della piazza,ricordala conquista dell'egitto di auguto ,dieni anni prima di cristo.l'obelisco,che in origine si trovava al circo massimo,venno quì portato su ordine delpapa sisto quarto ,nel 1589. porta del popolo èstata costruita nel sedicesimo secolo da papa pio quartomedici.questa porta assomiglia ad un arco trionfale,e fu prigettata dall'architetto nanni di bigio.porta del popolo è stata l0ingresso di roma da via flaminia,la strada che ancora oggi conduce al mare adriatico,realizzata nel 220 avanti cristo.ai margini della piazza troviamo anche la meravigliosa chiesa di santa maria del popolo,una chiesa rinascimentale costruita per per volere di papa sisto quarto nel 1472,entro la quale si celano tesori architettonici e artistici unici al mondo.molte famiglie importanti hanno quì laloro cappella:la cappella chigi fu progettata da raffaello,e su entrambi i lati dell'altare si trovano sculture di lorenzetto e del bernini.nel diciannovesimo secolo giuseppe valadier trasformò la facciata in stile neoclassico,integrandola con gli altri edifici della piazza.
    ancora,nella chiesa sono ospitati capolavori quali laconversione di san paolo del caravaggio e la conversione di sanpietro (sempre del caravaggio) ,affreschi del pinturicchio e l'assunzione di annibale carracci,oltre alle architretture di raffaello ,del bramante e delle sculture di andrea bregno e dl bernini.alla basilica p annesso un convento agostiniano,che ebbe l'onore di ospitare martin lutero ,nel 1510.
    roma : foto di  piazza del popolo immagine di piazza del popolo roma italy
    piazza del popolo e' una incomparabile opera urbanistica .Al centro della piazza è posizionato il secondo più grande obelisco di Roma l'Obelisco Egizio di ramses II , opera del 1200 a.C. .non visibile nella foto a lato la chiesa medievale (ma ristrutturata nel rinascimenti ) di santa maria del popolo ,con all' interno opere del Pinturicchio e del Caravaggio. La seconda navata di sinistra ospita la Cappella Chigi disegnata da Raffaello nel Rinascimento.


    FORSE TI INTERESSA ANCHE ...

    la pinacoteca vaticana

    il 27 ottobre del 1932 veniva inaugurata la nuova pinacoteca vaticana in un nuovo edificio espressamente costruito dall'architetto luca beltrami per volere e secondo le direttive di pio XI. il nuovo edificio,che doveva trovarsi accanto ai musei di scultura ,sorse in una parte dell'ottocentesco giardino quadrato ,isolato e circondato completamente da viali ,adatto per assicurare le migliori condizioni di luce in rapporto sia alla corretta conservazione delle opere,sia alla loroottimale valorizzazione estetica.veniva così risolta l'annosa questione dell'esposizione delle pitture,spostato di continuo nell'ambito dei palazzi apostolici in mancanza di una sede adeguata alla sua importanza.
    una prima raccolta di soli 118 pregevoli dipinti fu creata da papa pio VI intorno al 1790: essa ebbe breve durata ,dalmomento che a seguito del trattato di tolentino ,1797,alcuni dei maggiori capolavori furono trasferiti a parigi .l'idea di una pinacoteca ,intesa in senso moderno come esposizione aperta al pubblico ,nacque solo nel 1817 dopo la caduta di napoleone e il conseguente rientro di gran parte delle opere dello stato della chiesa ,in obbedienza alle direttive del congresso di vienna.
    la collezione si è continuata ad accrescere nel corso degli anni,attraverso donazioni e acquisizioni ,fino a raggiungere l'attuale nucleo di circa 460 opere,disposte nelle quindici sale in base a logici criteri di cronologia e scuola,dai cosidetti primitivi (XII-XIII secolo) a tutto il settecento.lal raccolta annovara alcuni tra i maggiori capolavori della storia della pittura italiana,da giotto a beato angelico ,da melozzo da forlì al perugino e raffaello,da leonardo da vinci a tiziano,veronese,caravaggio e crespi.
    la pinacoteca vaticana nei musei vaticani the vatican picture gallery

    immagini e foto di roma : musei vaticani, trittico stefaneschi di giotto

    the vatican picture gallery was inaugured october 27,in 1932 in a new building specifically designed by architect luca beltrami for pope pius XI.the chosen site is adjacent to sculpture museums in the square garden.it is a free-standing buoilding sorrounded by paths,suitable for insuring the best lighting conditions and ,at the same time ,optimum conservations standards and ideal conditions for the esthetic enjoyment of the art works.thus the perennial problem of exibition space was solved.in the past ,paintings had been continually relocated in various areas of the apostolic palaces for want of a location worthly of their importance.
    originally,around 1790,a collection of only 118 important paintings was put together by pope pius VI.this lasted a short time as,following the treaty of tolentino (1797),several of the major masterpieces were transferred to paris.the concept of a picture gallery as a display space open to the public in the modern sense of the word only originated in 1817 after the fall of napoleon,when most of the works belonging to the papal state were returned,as decreed by the congress of vienna.
    over the years ,the collection continuued to grow thanks to donations and acquisitions,until it attainde the present nucleus of about 460 works.these are displayed in fifteen rooms,following logical criteria of chronlogy and schools,ranging from the so called primitives (12th 13th century) through the 18th century.
    the collection includes some great masterpieces of the history of italian painting ,among which : giotto, fra angelico ,melozzo da forlì,perugino,rachael,leonardo da vinci ,titian,veronese,caravaggio acd crespi.

    raffaellino dal colle (borgo san sepolcro ,1490 - 1566)
    adorazione dei magi

    secolo sedicesimo,olio si tavola trasportato su tela.
    raffaellino dal colle giunse a roma nel 1519 dove entrò a far parte della bottega diraffaellosanzio.ala morte del grandemaestro ,divenne ilprincipale collaboratore del più importante allievo diraffaello,giulio romano .con giulio si trasferì a mantova dove lavorò alla decorazione di palazzo te.le principali opere autonome di raffaellino dal colle sono gli affreschi realizzati nella villa imperiale di pesaro e alcune pale d'altare dipinte nella sua città natale,borgo sansepolcro,così come in umbria .questo artista collaborò anche con altri famosi pittori del cinquecento comegirolamo genga,rosso fiorentino ,agnolo bronzino e giorgio vasari.
    il dipinto adorazione dei magi ,giunto nelle collezioni vaticane come dono a benedetto XV,a causa delle critiche condizioni conservative in tempi passati subì un trasporto della pellicola pittorica su nuovo supporto .questo intervento non risolse completamente i problemi dell'opera e solo con un recente restauro ì stato possibile sanare la delicata situazione conservativa. seguendo la tradizionale iconografia deltema ,la sacra famiglia è rappresentata tra i ruderi classici,mentre i magi sopraggiungono insieme al loro seguito per rendere omaggio a cristo.
    la pinacoteca vaticana nei musei vaticani

    immagini e foto di roma :musei vaticani,raffaellino dal colle : adorazione dei magi

    raffaellino dal colle
    adoration of the magi
    XVI century,oil on wood transferred to canvas

    raffaellino dal colle arrived inrome in 1519 and entered the workshop of raphael sanzio.when the great master died inthe following year ,he became the primary assistant to raphael's most important pupil,giulio romano and moved with him to mantua where he was asked to collaborate on the the decoration of the palazzo tè-
    raffaellino's main work as an autonomous artist are the frescoes painted in the villa imperiale in pesaro,as well as altarpieces painted in his native town of borgo sansepolcro and umbria .he also wprked with other famous 16th century painters such us girolamo gerga,rosso fiorentino ,agnolo bronzino and giorgio vasari.
    the painting of adoration of the magi arrived in the vatican collections as a gift to pope benedict XV. because of its critical state of preservation,it had previously undergone restoration treatment and the painting had been transferred from a panel onto a new canvas support.however,this intervention had not fully resolved the work's problems,in fact only thanks to a recent restoration has it been possible to secure its delicate conservation issues.
    following a traditional iconographyof the theme ,the holy family is depicted amongst classic ruins,while the magi arrive with with theri entourage to pay homage to christ.
    l'alta qualità pittorica dell'artista è evidente nell'accurata realizzazione degli abiti dei vari personaggi nelle fisionomie esotiche ,negli animali e nel paesaggio. recentemente è stata possibile ai musei vaticani l'acquisizione del cartone originale realizzato da raffaellino del colle,opera di significativa importanza nel processo di elaborazione dall'idea iniziale all'esecuzione materiale del dipinto ad olio.l'deazione dell'opera viene ,infatti,espressa attraverso una serie di schizzi ,e poi necessario ingrandire il disegno scelto per adattare la composizione al formato desiderato e successivamente trasferirlo sul supporto finale.per questo motivo l'artista esegue un disegno dello stesso formato del dipinto (in scala 1:1) e ne trasferisce il soggetto forando minuziosamente i contorni per eseguire lo spolvero oppure ricalcando le linee significative del disegno interponendo a quest'ultimo a quest'ultimo una specie di carta carbone.nel corso di queste procedure artigianali il cartone spesso viene consunto e solo raramente si conserva .è una possibilità eccezionalmente rara quella di poter esporre il disegno preparatorio finale accanto al dipinto da esso derivato .è,inoltre,da sottolineare l'utilità del confronto tra il cartone dipinto sia per comprendere i momenti successivi delprocesso di lavorazione dell'artista ,sia per fornire al restauratore un aiuto nell'interpretazione delle zone danneggiate del dipinto per potere così intervenire nella sua integrazione in modo storicamente corretto ed esteticamente apprezzabile. la pinacoteca vaticana nei musei vaticani : da una delle sue finestre è visibile la cupola di san pietro

    immagini e foto di roma : la pinacoteca vaticana nei musei vaticani : da una delle sue finestre è visibile la cupola di san pietro

    the pictorial ability of the artist is evident in the accurate representation of the clothes of the various characters,their exotic features,the animals as well as the landscape itself.recently the vatican museums have been able to acquire the original cartoon drawn by raffaellino del colle himself.the work is of significant importance in the genesis of the painting from the initial idea down to the physical execution of the oil painting.
    the procedurt begins ,in fact,with a series of rough sketches.the final drawing ultimately needs to be entarged to translate the composition to the desired format and to then transfer it to the final support (wood,canvas ,etc).the artist therefore produces a drawing of the same format of the picture (scale 1:1) and from there transfers the image onto the support by either pricking the contours to pounce it through to the support (spolvero technique) or by redrawing the main lines of the image by placing carboon paper between the drawing and the support.however,inthe course of these procedures the cartoon is usually damaged,thereby making it remarkably rare to find it so well preserved.
    for this reason is truly an exceptional opportunity to have the preparatory drawing exhibited next to the painting derived from it.furthermore ,having the preparatory cartoon as well as the oainting is a useful tool to understand the various steps in the evolution of the artist's procedure,as well as to provide help to restores to interpret damaged areas of the painting so they may adapt a more historically accurate and aesthetically pleasing integration.




    grazie per avere visitato la pagina con le immagini e le foto di roma
    torna alla home page immagini viaggi